SISTEMA DI MONITORAGGIO STRUTTURALE

hull stress monitoring system

La capacità di una nave di operare in sicurezza e con affidabilità è una sfida che richiede capacità, competenze e ogni tipo di supporto tecnologico disponibile oggi. Per tutte le tipologie di mezzi navali è possibile fornire un sistema di Monitoraggio Strutturale che rappresenta un efficace supporto per la navigazione sicura.

CETENA ha dedicato particolare impegno per lo sviluppo di un sistema di monitoraggio capace di valutare il comportamento della nave e delle condizioni ambientali in cui operare, al fine di poter fornire in tempo reale le condizioni strutturali della nave. Sh.A.M.An. (Ship Advance Monitoring and Analysis) HMS (Hull Monitoring System) è uno strumento sviluppato da CETENA e capace di ridurre il rischio di danneggiamento delle strutture dello scafo a causa di sollecitazioni improprie o durante la navigazione in condizioni avverse.

Il sistema può essere customizzato in base a specifiche richieste del cliente, integrando diversi tipi di sensori come estensimetri locali e globali, accelerometri, inclinometri, sensori di pressione, ecc. Vengono forniti warning/allarmi in tempo reale se i moti nave e/o sollecitazioni locali tendono a superare le soglie impostate. In questo modo il personale di bordo ha una misura affidabile delle sollecitazioni sulle strutture della nave e del relativo livello di rischio contro cui intraprendere delle contromisure.

Sh.A.M.An. HMS può essere interfacciato con i più importanti e diffusi sistemi di navigazione, d’automazione, di VDR e di gestione del carico. In particolare, l’interfaccia con i sistemi di gestione del carico permette di confrontare il momento flettente calcolato con quello misurato e memorizzato dai sensori di bordo: le operazioni di carico/scarico della nave possono essere sempre tenute sotto controllo consentendo al personale di essere informato sulle potenziali situazioni di pericolo per le strutture della nave.

Oltre a registrare le storie temporali di sollecitazioni e moti nave, il SW conta e registra anche i cicli di fatica, le informazioni raccolte possono essere utilizzate per aiutare a valutare in tempo reale le condizioni dello scafo e ad effettuare la previsione della vita a fatica, con la possibilità di prevenire danni strutturali e pianificare le attività di ispezione e manutenzione.

Sh.A.M.An. può essere interfacciato con sistemi software per la manutenzione al fine di sviluppare un piano di manutenzione sulla base delle condizioni strutturali dello scafo, fornendo anche la possibilità per l’armatore di negoziare un minor premio assicurativo; inoltre, Sh.A.A.An. HMS ha ottenuto la certificazione RINA in accordo con la notazione di classe addizionale MON-HULL + S.