ITALIA

cetena research italy

In ambito italiano CETENA da sempre è membro di numerosi progetti regionali e nazionali sia con il ruolo di partner che di capofila. I progetti coprono tutte le aree in cui CETENA è tradizionalmente operativo. I progetti recentemente sviluppati si sono focalizzati su:

  • Materiali innovativi
  • emissioni in aria e in acqua
  • Metodologie di analisi idrodinamica, propulsione e design dell’elica

Per coordinare e seguire al meglio tutte queste attività, CETENA ha un ufficio dedicato che si occupa costantemente di:

  • mantenere il contatto diretto con le Università, i Centri di Ricerca, il Ministero dei Trasporti, dello Sviluppo Economico, dell’Istruzione e della Ricerca, i Distretti tecnologici, i Poli per l’Innovazione così come la Piattaforma Marittima tecnologica Nazionale e Cluster tecnologici nazionali
  • monitorare i bandi nazionali e regionali
  • mantenere continuamente aggiornati i temi di ricerca.

I progetti di ricerca in corso:


Cetena S.p.A è partner del progetto “Aware” coordinato da Fos S.p.A. in collaborazione con Fincantieri S.p.A., Fincantieri SI S.p.A, Dema S.r.l., Docspace S.r.l., Smart track S.r.l. e Iroi S.r.l.

CETENA S.p.A. si aggiudica il progetto R&D “Aware” per il miglioramento delle operazioni di monitoraggio, di assistenza agli operatori, della pianificazione della supply chain e del processo produttivoin ambito industriale e navale con l’applicazione di tecnologie industry 4.0: Digital twin e IoT.

CETENA S.p.A, parte del gruppo Fincantieri NexTech, attiva nella consulenza e ricerca in campo navale, comunica di aver ricevuto, da parte di Regione Liguria a valere sul bando POR FESR 2014-2020 – Asse 1 – Azione 1.2.4, l’approvazione del progetto “Aware”.

Il progetto nasce dalla considerazione che l’applicazione delle tecnologie di Industria 4.0, quali Digital Twin e Internet of Things (IoT) ai settori della Manifattura, possa consentire un notevole miglioramento delle operazioni di monitoraggio, di assistenza agli operatori, della pianificazione della supply chain e del processo produttivo.

Nel progetto AWARE queste tecnologie saranno sviluppate anche grazie al contributo scientifico del DIBRIS dell’Università di Genovae adattate a due ambienti manifatturieri con differenti livelli di complessità: uno stabilimento di produzione macchinari e un cantiere navale.

Digital Twin di una officina del cantiere navale di Fincantieri, fornisce la possibilità di simulare le attività quotidiane e fornire informazioni critiche sul funzionamento dei processi in esecuzione e tenere sotto controllo lo svolgimento di tutte le attività produttive, la loro sincronizzazione ed il loro stato di avanzamento.

Il Digital Twin dello stabilimento produttivo sarà invece applicato ad un macchinario per la produzione e il controllo di pacchi statorici o rotorici di motori elettrici.

Il progetto Aware complessivamente prevede un investimento totale di 1.996.248,00 Euro e un finanziamento di Regione Liguria di 1.068.800,00 Euro.

L’inizio della realizzazione del progetto è previsto per giugno 2021 e le attività si concluderanno dopo 18 mesi.


CETENA S.p.A. partner del progetto R&D “AWARENESS FOR SAFETY” (A4S)PER IL SETTORE CANTIERISTICO PORTUALE E INDUSTRIALE.

Il progetto A4S è stato presentato da un partenariato il cui capofila è il consorzio SIIT (Distretto dei Sistemi Intelligenti Integrati) e che vede coinvolta CETENA insieme al Gruppo FOS e le aziende Smart Track, Iroi e il Politecnico di Torino per la collaborazione scientifica.

A partire dalla precedente esperienza del progetto CYMON, l’obiettivo è quello di compiere una significativa evoluzione verso una soluzione completa che permetta all'operatore in campo di essere dotato di device intelligenti per interagire in modo "consapevole" col mondo complesso che lo circonda, visualizzando in tempo reale informazioni di contesto attraverso device AR/VR (Augmented Reality/Virtual Reality) ed essere esso stesso un "sensore" del sistema chefornisce informazioni (come posizionamento, stato fisico, anticollisione uomo/macchina) le quali, integrate con quelle ambientali, aiutino a gestire la sicurezza in primis e l'efficacia delle operazioni.

Saranno esaminati due use cases specifici:

  • UC01 – SMART REACH STACKER

ANTICOLLISIONE UOMO – MEZZO E SEGNALAZIONI DI SICUREZZA

Finalità perseguite dallo use case:

  • PREDITTIVITÀ E RAPIDITÀ DECISIONALE
  • DIMINUZIONE DEGLI INCIDENTI
  • VELOCITÀ DEGLI SPOSTAMENTI IN SICUREZZA

  • UC02 – DANGEROUS GOODS IDENTIFICATION

IDENTIFICAZIONE PERICOLOSITÀ E GESTIONE DELLO STOCCAGGIO

Finalità perseguite dallo use case:

  • PREDITTIVITA' E RAPIDITA‘ DI VERIFICA
  • PREVENZIONE DEGLI INCIDENTI
  • PREPARAZIONE DEGLI OPERATORI (TRAINING DURANTE LE ATTIVITÀ)

Ilprogetto A4S, prevede un investimento totale per l’intero partenariato di 406.980,00 Euro e un finanziamento da parte di Start 4.0 per 169.485,00 Euro. La realizzazione del progetto è iniziata a giugno 2021 e le attività si concluderanno a maggio 2022.


SAFE - Realtime Damage Manager And Decision Support-

CETENA S.p.A. è capofila di SAFE (Realtime Damage Manager And Decision Support), progetto di ricerca e sviluppo nell’ambito delle Tecnologie Marittime, cofinanziato dal Fondo Europeo per lo Sviluppo Regionale. Le attività del progetto rientrano in una delle priorità del Programma Operativo Regionale, Obiettivo «Investimenti a favore della crescita e dell’occupazione» 2014-2020 ovvero l’Asse 1 – “Rafforzare la ricerca, lo sviluppo tecnologico e l’innovazione”, Azione 1.3 – “Sostegno alle attività collaborative di R&S per lo sviluppo di nuove tecnologie sostenibili, di nuovi prodotti e servizi”.
Il progetto SAFE, avviato il I° luglio 2019, ha lo scopo di sviluppare nuovi strumenti e metodologie per la quantificazione dinamica del danno subito da una nave. Mira a sviluppare uno strumento di supporto decisionale dinamico, in grado di valutare i danni occorsi sugli impianti in seguito a un incendio o allagamento, e dei dispositivi portatili in grado di, coadiuvare l’equipaggio nelle attività volte alla massimizzazione della sicurezza e delle capacità operative residue della nave. I nuovi strumenti software e hardware progettati verranno applicati nel campo del Safe Return to Port, in riferimento a quanto richiesto dalla normativa internazionale IMO – SOLAS, con il fine ultimo di aumentare la sicurezza della nave.

PARTNER:
CETENA S.p.A (capofila), Arkitech.it S.r.l., SISSA Scuola Internazionale Superiore di Studi Avanzati, Università degli Studi di Udine, Lloyd’s Register EMEA.
BUDGET:
1.095.460,75 €


PRELICA - Metodologie avanzate per la progettazione idro-acustica dell’elica navale

CETENA S.p.A. è partner del progetto PRELICA (Metodologie avanzate per la progettazione idro-acustica dell’elica navale), progetto di ricerca e sviluppo nell’ambito delle Tecnologie Marittime cofinanziato dal Fondo Europeo per lo Sviluppo Regionale. Le attività del progetto rientrano in una delle priorità del Programma Operativo Regionale della Regione Friuli Venezia Giulia, Obiettivo «Investimenti a favore della crescita e dell’occupazione» 2014-2020 ovvero l’Asse 1 – “Rafforzare la ricerca, lo sviluppo tecnologico e l’innovazione”, Azione 1.3 – “Sostegno alle attività collaborative di R&S per lo sviluppo di nuove tecnologie sostenibili, di nuovi prodotti e servizi”.
Il progetto PRELICA, avviato in data 1 maggio 2017, ha come obiettivo la riduzione delle emissioni idro-acustiche dell’elica attraverso previsioni accurate che riescano a simulare il rumore irradiato a tutte le frequenze, mediante la combinazione di metodi a potenziale, RANS e LES, l’utilizzo di tecniche avanzate di modellistica numerica e calcolo scientifico e moderni algoritmi di ottimizzazione.

PARTNER:
CETENA S.p.A. (partner)
ENGYS s.r.l., IEFLUIDS s.r.l., SISSA e Università degli Studi di Trieste (partner di progetto) con la collaborazione di MareFVG (coordinamento)
BUDGET:
667.533,99 €

RICERCA
Research for sea innovations